STARING OUT OF WINDOWS

Agosto 2015

Mariem Omari
Residenza internazionale

STARING OUT OF WINDOWS 

Residenza di dieci giorni della drammaturga e attrice Mariem Omari per una seconda fase di sviluppo del testo teatrale Staring Out Of Windows. La scrittura di questo monologo autobiografico è iniziata all’interno del HIVE Exposed Series, programma per drammaturghi emergenti australiani e durante il Corso Residenziale di Drammaturgia del La MaMa Umbria International. Una prima versione del testo è stato presentato pubblicamente attraverso una mise en espace al LaMaMa Theatre di New York nel gennaio 2015.

L’obiettivo di questo nuovo periodo di residenza è di preparare le basi per la futura produzione teatrale, che dovrebbe avvenire nel 2016. Collaboreranno come consulente artistica la regista e drammaturgica Jessika Litwak e il regista Andrea Paciotto, in qualità di tutor. A conclusione della residenza verrà presntata una mise en espace del testo, interpretato dalla stessa autrice, per un pubblico invitato.

Scritto ed Interpretato da Mariem Omari

Un monologo autobiografico immerso nell’attualità del conflitto in Medio Oriente, che contrappone le “rivoluzioni” della Primavera Araba con il deterioramento della salute di un’operatrice umanitaria. Mim si trova in Libia, il suo lavoro consiste nell’intervistare le donne, tra le distruzioni in Tunisia, o tra le proteste in piazza Tahrir. Raccoglie informazioni, elenca ciò che fa e commenta ciò di cui è testimone. Ma l’inventario s’intramezza con il racconto della sua malattia, la perdita dei capelli, delle funzioni del corpo e della mente. Mentre si avvicina al momento più critico, cercando di capire qual è la prossima parte del corpo a cedere, inizia a rendersi conto di essersi involontariamente creata intorno una prigione. Solo ammettendo la propria vulnerabilità, nel contesto della guerra in cui si trova, riesce veramente vedere la sua realtà e il mondo che la circonda.

Mariem Omari è una scrittrice e performer che vive e lavora tra la Scozia e Australia. Nel 2007 si è trasferita in Medio Oriente, dove ha lavorato per cinque anni come operatrice umanitaria, per assistere le vittime di violazioni e violenze, in particolare donne. In precedenza, Mariem ha lavorato come attrice per numerose produzioni in Australia, tra cui Macbeth, Servitore di due padroni, e The Garrison ed ha collaborato con la Compagnia di marionette Skylark, diretta da Peter Wilson, in diverse produzioni tra cui Wake Baby, Love Suicides, e The Hobbit. Nel 1998, nel tentativo di concentrarsi maggiormente sulla scrittura, Mariem ha fondato la Casa Editrice, Merge Media, sviluppando, curato e pubblicato diversi romanzi. Nel 2012 si è trasferita a Londra, dove ha ricominciato a lavorare come attrice, entrando a far parte di una troupe d’improvvisazione e partecipando nel 2013 allo spettacolo Maestro al Teatro Cockpit. Nel marzo 2014 Mariem ha vinto l’accesso al programma HIVE per drammaturghi emergenti. Recentemente ha ricevuto l’incarico di scrivere cinque corti teatrali sulle Donne e onore/vergogna che saranno prodotti in Scozia nel 2015, ed è stata selezionata tra i cento migliori artisti dal Teatro Tron.

FacebookGoogle+TwitterShare

Commenti chiusi